venerdì 26 marzo 2010

Un nome un destino...

Priscilla non è una gatta come tutte le altre, l'orgoglio genitoriale ti fa dire certe cose.
Tutti pensavamo che fosse una gatta fuori dal comune: la rassomiglianza con una razza alquanto rara come i gatti norvegesi delle foreste, i modi affettati che poco si addicevano a una micina allevata in un fienile del canavese, la coda vaporosa simile a un boa di piume di struzzo, la gorgiera così vistosa... Tutti questi particolari infatti avevano ricondotto il suo nome ad un film che molte streghe apprezzano

PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO

Una regina senza eredi però. Priscilla stando in un appartamento in centro non poteva essere libera di essere madre. Solo più tardi avremmo scoperto che madre non lo sarebbe mai stata...
Nonostante le tante doti, sicuramente una ci era sfuggita... la più improbabile, quella che non ti viene comunque in mente.

Priscilla non è una femmina, ma bensì un maschio travestito da femmina!!

Una vera drag queen: femmina all'apparenza, ma sotto sotto maschio. Per la verità in questo caso aspetto femminile e maschio dentro, anziché il solito femmine dentro... con gli attributi.
Un testicolo che a malapena
faceva capolino e pergiunta coperto dal lungo pelo, l'altro interno ancora attaccato alla vecchia sede.

Un nome un destino!

Meditiamo sul nome: continuare a chiamarlo Priscilla e seguire la sua naturale inclinazione oppure dargli un nuovo nome più maschile ma sempre di tendenza come Patrick?
Se non siete fans sfegatate come me di Robin Williams, oppure non siete troppo cinefile (cinofile di sicuro), allora forse vi starete chiedendo che centra "Patrick" con tutto questo.
Centra eccome!! Perché Patrick Swayze, quello di Dirty Dancing, ha interpretato anche un altro ruolo oltre a quello del ballerino sexy...

E già ha fatto anche la drag queen in questo bellissimo film che vi consiglio di vedere. Una drag queen di classe davvero!

Ai posteri l'ardua sentenza.

5 commenti:

Catalpa Bignognoides Nana ha detto...

Grande...criptorchide...NO io Voto indubbiamente per Priscilla, tanto più dopo aver scoperto la vera natura che si cela dietro al boa di piume e alla femminilità...è proprio PRISILLA!!!
E io la amo...devo venire a conoscerla!
Besos

Modus Tollens ha detto...

Passa quando vuoi. le visite ci fanno sempre tanto piacere

Per Sempre Libera ha detto...

Io adoro Patrick Swayze (e Dirty dancing) e in sua memoria lo/la chiamerei come lui..però questo suo aspetto così femminile mi fa pensare che quasi si sia scelto/a il nome da solo/a...io asseconderei la volontà di Priscilla e le lascerei questo bel nome!
anch'io voglio conoscere questa splendida femmina!

Catalpa Bignognoides Nana ha detto...

Beh patrick è una buona alternativa...
Art.

Babigirl ha detto...

Parliamone.

Dunque, in quanto transessuale, non c'è dubbio che Priscilla abbia subito un intervento di riassegnazione sessuale, non dissimile da quello a cui si sottopongono gli esseri umani. Wikipedia è chiara in merito: la forma del genere da utilizzare per le persone transessuali, rispettosa nei confronti della persona, è quella propria del genere di elezione. Direi che non c'è stato dubbio fin dall'inizio di quale sia effettivamente il genere di elezione di Priscilla, quindi... Priscilla è e Priscilla rimane! Soprattutto adesso che non ha più alcun fardello a ricordarle il suo passato al maschile :)