sabato 30 gennaio 2010




Gli animali hanno propri diritti e dignità come te stesso. E' un ammonimento che suona quasi sovversivo.

Facciamoci allora sovversivi:

contro ignoranza, indifferenza, crudeltà.



Marguerite Yourcenar




1 commento:

Per Sempre Libera ha detto...

"Who do you pet and who do you eat?"

Perchè se in certi Paesi si mangiano i cani ci sentiamo "punti sul vivo" mentre non lo siamo comprando una braciola di maiale?forse perchè il maiale è visto da vivo già come una "macchina che produce cibo", è già idealmente suddiviso in tagli da vendere e consumare...o perchè quasi nessun bambino di oggi come di trent'anni fa ha potuto crescere osservando l'affettività di un maialino e lo ritiene "meno" di altre specie che invece sono "più meritevoli" di vivere?....solo perchè per noi un cane ha spesso un valore affettivo che un maiale non può avere e ci sentiamo un po' superiori,o un po' più civili di altre culture,quando alla fine tutto si riduce a "mors tua,vita mea."
---------------------------------
intanto sono qui a studiare agronomia e a leggere la stima di produzione di letame in base al PESO VIVO di un animale da stalla...mah...la cosa mi lascia un po' perplessa...



"Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri"

George Orwell, La fattoria degli aniali